Marta NATURALE

Marta Naturale, nasce a Mirano nel 1990, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Venezia e ottiene la laurea magistrale in Pittura nel 2019. La sua ricerca si focalizza su esperienze ordinarie e familiari rinvenibili nella quotidianità, e guarda al paesaggio come luogo antropologico cruciale, sintesi dell’eterna diatriba tra natura e civiltà umana. Le opere ritraggono luoghi abitati dall’uomo o che portano i segni del suo passaggio, carichi di significati e contraddizioni strettamente legati alla natura umana. 

Le piccole dimensioni delle immagini richiedono una osservazione ravvicinata e privilegiano perciò uno stretto dialogo con l’astante, unico testimone consentito della scena, amplificandone il senso di solitudine. 

10_ Casa e Lagerstroemie di notte, tempe
07_Permanere, tempera all'uovo su tavola
09_ L'erba del vicino_II, trittico
06_Passeggiata, serie di 5 disegni dalla
08_L'erba del vicino_I, dittico, tempera
05_Passeggiata, serie di 5 disegni dalla
01_Davanti casa #1, olio e tmepera su ta
02_Davanti casa #2, olio e tempera
03_Se_un_giorno_passi_dalle_mie_parti
04_Vegetazione, penna gel e inchiostro

"Le mie immagini indagano i luoghi popolati dall’uomo, rivelatori del suo modo di essere e di stare nel mondo: luoghi pregni di significati e contraddizioni strettamente collegati alla natura umana"

>Espone 10 opere presso Giotto SIM